Home » Formazione » Come diventare un agente immobiliare di successo

Come diventare un agente immobiliare di successo

Come diventare un agente immobiliare di successo? È la domanda che si pongono tanti giovani intenti a considerare questo percorso come carriera professionale, caratterizzata da un mercato del lavoro sempre in fermento e capace di donare grandi soddisfazioni, anche economiche. Rispondere sinteticamente non è facile, poiché prima di raggiungere il successo bisogna impegnarsi tanto, con lo studio e l’esperienza sul campo, ma anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie ed il supporto di network ed agenzie all’avanguardia nelle quali inserirsi. Ecco tutti i consigli del caso.

Come diventare agente immobiliare

Per raggiungere il successo in questa professione la prima cosa da fare è quella di diventare un vero agente immobiliare, seguendo il corso e ottenendo il patentino. L’iter prevede un corso di formazione professionale obbligatorio e legalmente riconosciuto mirato all’apprendimento di nozioni e alla conoscenza approfondita del settore. Vi si accede dopo i 18 anni ed il conseguimento di un diploma di scuola secondaria superiore, se si è in possesso della cittadinanza europea o di un permesso di soggiorno ed in assenza di condanne penali. Gli argomenti di studio?

  • Diritto civile
  • Normativa edilizia
  • Adempimenti ed agevolazioni fiscali
  • Stipula di mutui, ipoteche e finanziamenti
  • Normativa sugli atti di compravendita e locazione

La verifica delle conoscenze acquisite necessita di un esame finale con prova sia scritta che orale. Superato questo ed ottenuto quindi il “patentino di agente immobiliare” è necessario iscriversi al REA o al Registro delle Imprese se si vuole aprire una propria agenzia e solo a questo punto si può iniziare ad esercitare la professione. È obbligatorio, infine, stipulare anche un’assicurazione professionale.

Come diventare agente immobiliare senza diploma

Non è possibile diventare agente immobiliare senza diploma. Tuttavia, la normativa non specifica il percorso di studi per cui non è obbligatorio aver seguito un percorso di studi quinquennale: basta anche un diploma professionale rilasciato a compimento del triennio, ma comunque bisogna aspettare la maggiore età. In passato era possibile diventare un mediatore immobiliare solo con l’esperienza documentata di un biennio di lavoro presso un’agenzia immobiliare, ma oggi non è più un’opzione percorribile. 

Come diventare agente immobiliare freelance

Una volta che si hanno le carte in regola si può scegliere di diventare un agente immobiliare freelance. Si può lavorare in autonomia, anche da casa con il semplice ausilio di un computer e di una linea internet, ma il consiglio è quello di iniziare presso un’agenzia qualificata che aiuti a fare un minimo di proficua esperienza sul campo. In genere in tali casi si viene affiancati da un professionista senior ed accompagnati fino alla conclusione dei primi affari di mediazione ed ovviamente ai primi guadagni. Una volta acquisite dimestichezza e sicurezza si può decidere di mettersi in proprio lavorando come freelance o aprendo un’agenzia personale. Oggi grazie alla tecnologia e a nuove visioni della professione tutto è possibile e facile. 

IAD- azienda leader nel settore immobiliare internazionale-mette a disposizione numerosi strumenti al riguardo, grazie alla creazione di un network di consulenti immobiliari indipendenti. La sede dell’agenzia è virtuale e quindi non comporta costi di gestione, si può lavorare da casa in totale autonomia e gestire mediazioni acquisite dal gruppo di lavoro della rete di iad. 

Come diventare agente immobiliare di successo

Il successo nella professione di agente immobiliare non è dovuto comunque solo alla preparazione e all’esperienza. Esistono doti innate ed altre da sviluppare con tecniche specifiche. Un bravo mediatore, infatti, deve avere i seguenti requisiti personali:

  • Empatia
  • Facilità di comunicazione
  • Gentilezza, pazienza e disponibilità
  • Capacità di linguaggio ed argomentazioni persuasive o comunque rassicuranti
  • Capacità di ascolto
  • Abilità nella vendita e nella mediazione
  • Attitudine al problem resolving
  • Capacità di lavoro in team

Inserirsi in una rete di consulenti immobiliari come IAD può inoltre offrire la possibilità di mettersi alla prova, crescere (anche grazie a continui corsi di aggiornamento) e concludere con successo trattative grazie anche agli strumenti offerti dal network. Un’occasione unica, perché avere successo in ogni campo, compreso quello immobiliare, significa anche stare al passo con i tempi e lavorare in un contesto professionale innovativo e ricco di stimoli.