Home » Formazione » Patentino Agente Immobiliare, cos’è e come ottenerlo

Patentino Agente Immobiliare, cos’è e come ottenerlo

Esercitare la professione di agente immobiliare e farlo con successo oggi più che mai richiede specifiche attitudini ed una conoscenza approfondita nel settore. Non solo: è necessario conseguire una serie di competenze e qualifiche, proprio come il cosiddetto “patentino”. Ecco di cosa si tratta, come si ottiene e quale è il costo.

Patentino agente immobiliare, cos’è

Il patentino di agente immobiliare è di fatto una licenza, un’abilitazione alla professione di mediatore immobiliare, obbligatoria per poter esercitare la professione legalmente. Prevede un corso di formazione ed un esame finale, nonché l’iscrizione all’albo di competenza nella provincia in cui si opera. È rilasciato dalla Camera di Commercio ed è definito più specificatamente come patentino d’agente di affari in mediazione. 

Tale documento, equiparabile ad una tessera professionale, è necessario per fare l’agente immobiliare, sia come libero professionista che come dipendente o collaboratore di un’agenzia. Rappresenta una tutela del settore rispetto a tanti abusivi e soprattutto mette al riparo i potenziali clienti da brutte sorprese, con sedicenti agenti non preparati e non qualificati.  Chi esercita senza avere l’abilitazione è soggetto a sanzioni.

Come ottenere il patentino di agente immobiliare

Esistono vari modi per conseguire il patentino o più specificatamente per svolgere il corso di formazione. Lo si può seguire presso la Camera di Commercio, enti autorizzati, associazioni di categoria o agenzie immobiliari qualificate, in presenza o a distanza, online, con un minimo di 80 ore ad un massimo di 200 a seconda dei casi. Il tutto si conclude con un attestato di partecipazione necessario all’iscrizione alla Camera di Commercio competente per conseguire il patentino con un esame abilitativo. Questo consiste in due prove scritte ed in una orale in cui saranno valutate tutte le competenze raggiunte durante la formazione, sui temi utili alla professione di mediatore immobiliare. Superato l’esame occorre l’iscrizione al REA, che abilita finalmente al lavoro di agente immobiliare. 

Patentino agente immobiliare, cosa si studia nel corso di formazione

Per mediare in ambito immobiliare occorre avere nozioni su tutte le materie inerenti, ma anche informazioni più approfondite in specifici settori. Il corso di formazione -a cui si può accedere solo dopo il conseguimento di un diploma di scuola secondaria- ha lo scopo di fornire al futuro agente tutte le competenze del caso. Queste le materie e gli argomenti:

  • Nozioni di diritto civile e tributario (servono per comprendere i contratti di settore, gli adempimenti fiscali ed amministrativi, la normativa sulla mediazione, e quant’altro serva per gestire un incarico di mediatore immobiliare)
  • Nozioni di diritto urbanistico
  • Nozioni di diritto e regolamenti condominiali
  • Approfondimento sulle normative catastali ed immobiliari
  • Nozioni di contabilità generale
  • Nozioni su finanziamenti e mutui
  • Marketing
  • Tecniche di negoziazione e comunicazione

Oltre al diploma di scuola secondaria di secondo grado e all’attestato di partecipazione al corso di formazione per ottenere il patentino da agente immobiliare occorrono anche i seguenti requisiti:

  • Aver compiuto 18 anni
  • Avere la cittadinanza italiana / europea o un permesso di soggiorno
  • Non avere precedenti penali
  • Non essere interdetto. 

Patentino agente immobiliare costo

Il costo vero e proprio del patentino è esiguo, in quanto corrisponde ai diritti di segreteria (che variano da Regione a Regione) e all’imposta di bollo di 16 euro. Decisamente più onerose sono invece le spese per il corso di formazione obbligatorio. Le cifre sono molto variabili, ma in genere non sono mai sotto i 400 euro. Si consiglia di cercare più enti erogatori e valutare oltre al prezzo, il monte ore e la qualità del servizio nel suo totale.